Come ottenere risultati in palestra

Come ottenere risultati in palestra

Il settore del fitness è in grande espansione e la domanda di strutture polifunzionali porta l’offerta ad essere sempre più ampia e diversificata. Spesso, chi si iscrive in palestra entra per la prima volta in un mondo nuovo al quale non è preparato, in cui la motivazione riveste un ruolo fondamentale.

In questa sede vorremmo condividere gli 11 punti che lo staff di Fit Harmony considera essenziali perché l’esperienza in palestra risulti soddisfacente e per evitare il rischio dell’abbandono precoce, per noia o perché, a torto, ci si ritiene inadatti.

  1. Poniti obiettivi

Sii consapevole di ciò che fai e cosa vuoi ottenere! E’ necessario porsi obiettivi nel lungo termine e fissare piccole tappe per raggiungere il traguardo finale. I piccoli obiettivi possono essere semplicemente una ripetizione in più di un esercizio rispetto al mese precedente, oppure sollevare anche solo 0,5 kg in più rispetto a prima.

  1. Concentrati sui miglioramenti

Evita di concentrarti su quello che non va bene, lo sai già, altrimenti non saresti mai venuto/a in palestra. Quando ti alleni sii contento di quello che hai raggiunto perché anche solo continuare a farlo con costanza rappresenta un traguardo!

  1. Pianifica un allenamento

Non basta andare in palestra e aspettarsi dei risultati. Gli allenamenti vanno pianificati in base ad un programma stilato da professionisti. Improvvisare e fare ogni volta ciò che ci ispira non porterà mai a grandi risultati.

  1. Non imitare

Ogni corpo è diverso dall’altro per cui non esiste l’allenamento che vada bene per tutti. Imitare un amico in palestra non è buona scelta, a meno che lo staff della palestra non abbia valutato adatto a te quello stesso allenamento. Ogni fisico è differente e risponde in modi diverso alla nutrizione ed all’esercizio.

  1. Non fare “indigestione” di palestra

Fare troppo, troppo velocemente e passare ore in palestra può colpire in modo negativo il tuo metabolismo. Non solo questo, ma fare troppo può avere un effetto catabolico e quando il corpo rimane senza carburante la sua unica opzione è quella di utilizzare la massa muscolare guadagnata duramente.

  1. Esecuzione corretta

Puoi aver pianificato il tuo allenamento, ma stai eseguendo correttamente gli esercizi? Allenarsi con una scorretta esecuzione può modificare totalmente il gruppo muscolare su cui stai lavorando, oltre che provocare danni. Se hai dubbi, chiedi sempre a qualcuno dello staff di osservarti durante l’esecuzione.

  1. Competenza

Chiedi a professionisti qualificati, non ascoltare il consiglio di amici o esterni che si allenano con te. Purtroppo, spesso che chi si allena da anni si sente “arrivato” e dispensa consigli (anche giudicando) a chiunque. Ecco, a quel tipo di persona fategli un sorriso e dite che è il migliore così andrà a casa credendosi un eroe anche se rimarrà “ignorante” in materia.

  1. Intensità

L’intensità dell’allenamento è cruciale per la perdita di peso o per costruire muscolo.  Il corpo si adatta alla solita routine e se alleni unicamente i gruppi muscolari più forti non solo limiterai i progressi generali, ma trascurerai i punti deboli, cosa che porterà allo squilibrio muscolare ed al rischio di infortuni.

  1. Evita di cadere nell’abitudine

Che sia attività cardio o allenamento con i pesi, variare i tuoi allenamenti è vitale per ottenere cambiamenti fisici e mentali.

  1. Evita di abbuffarti

Allenarsi fa venire fame! È normale. Dopo un allenamento intenso si vorrebbe mangiare un cinghiale intero, ma bisogna comunque nutrirsi con moderazione e nella maniera corretta.  Guai a mangiare “schifezze” con la scusa che “tanto vado in palestra”. Mangiate con regolarità e curate il fabbisogno proteico e vedrete che una volta ogni tanto potrete regalarvi qualche sgarro alimentare senza sentirvi in colpa!

  1. Se insisti e resisti, raggiungi e conquisti!

Questo è il punto più importante di tutti. Non demoralizzarti … non abbandonare … Se non riesci ad eseguire le trazioni allora non evitarle! Se non riesci a correre per un chilometro allora esercitati, inizia lentamente e incrementa gradualmente la velocità. Non avere paura di quello che non riesci a fare e di sembrare ridicolo provandoci. Il giudizio e le critiche degli altri non devono farti lasciare la strada che stai percorrendo per raggiungere il traguardo!

Conclusioni

I migliori sono coloro che non si sono mai arresi e anche se la strada può risultare in salita, faticosa, lunga, demoralizzante e aggettivi simili, sappi che TU sei in grado di farcela … TU ha le capacità e le qualità necessarie per camminare a testa alta … TU hai già fiducia in te stesso/a altrimenti non ti saresti messo/a in gioco …

Nel momento in cui toglierai lo sguardo da queste parole e ti alzerai per andare a raggiungere il tuo obiettivo, hai già VINTO! Non resta che riuscire a rendere tutto ciò un’abitudine, ma sicuramente riuscirai anche in questo!

Buon allenamento!

Fabrizio Poletti

Ti è piaciuto l’articolo?

Visita la Vetrina