Cane anziano: aiutarlo a vivere meglio con la fisioterapia

Cane anziano aiutarlo a vivere meglio con la fisioterapia

Cane anziano: aiutarlo a vivere meglio con la fisioterapia

La vita dei nostri animali domestici si è allungata notevolmente negli ultimi anni e le gestione del cane anziano è un problema quotidiano. Come migliorare quindi la vita di questo nostro amico?

Problematiche del cane anziano

I problemi motori a cui vanno incontro gli animali anziani sono dovuti a problemi muscolari, articolari o neurologici:

  • muscolari, possono essere dovuti a debolezza muscolare perché il cane non svolge più un’adeguata attività fisica oppure a contratture o risentimenti per posture e atteggiamenti sbagliati.
  • articolari, sono spesso correlati all’artrosi, che può interessare la colonna (spondilartrosi) o qualsiasi altra articolazione. L’artrosi causa dolore e difficoltà di movimento e di conseguenza riluttanza all’attività motoria, quindi atrofia muscolare.
  • neurologici, possono essere di origine centrale (cervello) o periferico (midollo spinale e nervi) e causano sintomi variabili a seconda del tipo di lesione.

Fisioterapia per cane anziano

La fisioterapia aiuta in tutti questi campi a migliorare la situazione clinica del soggetto anziano… in che modo? La gestione del dolore può essere fatta con terapie strumentali come Tecar, Laser, Ozono, agopuntura. L’incremento della muscolatura può essere ottenuto con l’idroterapia e la ginnastica dolce.

Il trattamento dei problemi neurologici prevede manipolazioni e tecniche strumentali diverse in base al problema presente. La mobilizzazione articolare, i massaggi e lo stretching incrementano l’elasticità, la flessione e la tonicità del paziente, migliorando la sua capacità motoria e ripristinando la sua gioia di vivere.

Ti è piaciuto l’articolo?

Visita la vetrina

fisioterapia-veterinaria