Tosse e raffreddore presi all’asilo: come si curano?

Tosse e raffreddore presi all’asilo: come si curano?

bambini che frequentano asili e scuole, fino a 6 anni di età circa, sono soggetti a infezioni delle vie respiratorie con una frequenza di 1 al mese circa; soprattutto nel periodo dall’autunno alla primavera.

 

Ma perché si ammalano così frequentemente?

bambini si ammalano spesso, specialmente se frequentano asili, per due motivi principali: sistema immunitario immaturo e ambienti chiusi che facilitano la trasmissione di germi e batteri.

I bambini, inoltre, toccano e condividono tutto e, sebbene giochi e tavoli da lavoro vengano igienizzati a fine giornata, è impossibile sterilizzare ogni cosa ad ogni tocco!

 

I sintomi più comuni delle infezioni: tosse e raffreddore

Tosse e raffreddore sono i sintomi più comuni ed il primo manifestarsi di una infezione in atto.

La tosse: è il sintomo che serve, come meccanismo di difesa, a liberarsi dei muchi; per alleviarla basta ammorbidire i muchi bevendo molta acqua che ne faciliterà l’espulsione.

Inoltre, molto utile è mantenere l’umidità delle stanze abbastanza alta, in modo da facilitare lo scioglimento dei muchi.

Il raffreddore: caratterizzato da naso che cola, congestioneostruzione.

Il metodo migliore per alleviare il sintomo, fra i più fastidiosi perché crea anche disagio nel sonno, è effettuare lavaggi nasali con acqua salina.

 

Cosa è sconsigliato fare e cosa è meglio fare

L’uso di farmaci antistaminici, decongestionanti ed espettoranti è fortemente sconsigliato soprattutto nei bimbi piccoli; questo a causa di effetti collaterali, anche piuttosto importanti, che questi farmaci possono comportare.

Se i sintomi si protraggono per più di 48 ore è bene rivolgersi al proprio pediatra.

 

Si possono prevenire tosse e raffreddore?

In linea di massima sì ma, ripetiamolo, è impossibile salvaguardare un bambino al 100%.

Si possono senz’altro adottare buone precauzioni affinché i sintomi e le infezioni stesse risultino meno aggressive, rendendo la vita del bambino sicuramente più tranquilla.

 

I nostri consigli preventivi

I nostri consigli, che mettiamo in atto in asilo quotidianamente per salvaguardare il più possibile i bimbi da infezioni, sono piccoli accorgimenti che fanno la differenza:

  • Lavaggio accurato e frequente delle mani.
  • Alimentazione ricca di vitamine, quindi frutta e verdura.
  • Gioco all’aria aperta, anche d’inverno, ogni volta che è possibile. L’esercizio fisico, infatti, favorisce la circolazione e l’ossigenazione del sangue. Inoltre, l’aria fredda esterna, purché adeguatamente coperti, scongiura il proliferare di virus e batteri.

Lavinia Giganti

Ti è piaciuto l’articolo?

Visita la Vetrina