Rimodellamento corpo: le tecniche più innovative ed efficaci

Rimodellamento corpo: le tecniche più innovative ed efficaci

Il rimodellamento del corpo è un tema che sta molto a cuore alle donne che si guardano allo specchio e non si vedono come vorrebbero.

Fortunatamente le tecniche di rimodellamento, oggi, sono numerose e consentono di scegliere quella più idonea al proprio fisico.

Facciamo una panoramica su quelle più innovative ed efficaci.

 

La tecnica di rimodellamento corpo ultraspeed

Se il problema che ci affligge è prevalentemente il grasso accumulato su fianchi, addome, cosce e glutei, la tecnologia ultraspeed è quella giusta.

L’apparecchio funziona con ultrasuoni che riscaldano esclusivamente la zona su cui viene poggiato e le onde generano un effetto di tipo meccanico localizzato.

In sole 4 sedute, della durata di 30 minuti circa, il corpo sarà rassodato e rimodellato.

Non ci sono controindicazioni ed è un trattamento non invasivo.

 

La radiofrequenza

La radiofrequenza è fra le tecniche di rimodellamento più diffuse.

La tecnologia sfrutta il principio dell’energia termica con la finalità di stimolare acido jaluronicocollagene ed elastina, riducendo contestualmente i grassi e i liquidi in eccesso accumulati.

Per questo motivo è idonea al trattamento di celluliteritenzione idrica, sindrome delle gambe pesanti, inestetica buccia d’arancia.

Al termine del ciclo del trattamento il corpo risulterà evidentemente rimodellato in modo armonioso.

Con questa tecnica il risultato finale si raggiunge in circa 3 mesi di trattamento costante.

 

L’innovativo trattamento NIR (Near To Infrared)

È sicuramente la tecnologia di medicina estetica non chirurgica più innovativa.

NIR sfrutta potentissimi raggi infrarossi che riscaldano la sottocute favorendo la produzione di collagene; questo consente una immediata attenuazione dell’inestetica buccia d’arancia.

È la tecnica al momento più efficace in presenza di problematiche legate soprattutto agli inestetismi della cellulite perché va a rimuovere i liquidi in eccesso su zone come: gambe, glutei e addome.

 

Attività fisica ed elettrostimolazione insieme: EMS

Particolarmente adatta a coloro che non vogliono subire il rimodellamento, ma vogliono partecipare attivamente al recupero della propria silhouette.

L’EMS, Electrical Muscle Stimulation, è una tecnica terapica inizialmente usata in medicina riabilitativa in presenza di perdita di tono e forza muscolare.

Non è solo un apparecchiatura medicale, ma è un metodo di allenamento fisico coadiuvato dall’apparecchiatura che genera impulsi elettrici che vanno a contrarre i muscoli.

Data la comprovata efficacia, l’EMS ha cominciato a diffondersi in medicina estetica per combattere la lassità cutanea e muscolare, la cellulite e gli inestetismi che la accompagnano.

Il movimento generale dell’esercizio fisico, il muscolo che si contrae e l’effetto dell’impulso elettrico attivano una serie di reazioni catena che sciolgono l’adipe accumulato, poi eliminato con il normale ciclo linfatico.

La stimolazione elettrica, inoltre, favorisce il drenaggio.

In poche sedute l’intero corpo sarà rimodellato e tonico, i muscoli trovano forza e il benessere fisico sarà generale.

Lavinia Giganti

Ti è piaciuto l’articolo?

Visita la Vetrina