Profilo perfetto senza bisturi con il rinofiller

Profilo perfetto senza bisturi con il rinofiller

Profilo perfetto senza bisturi con il rinofiller

Alcuni nasi storici (come, per esempio, quello di Nefertiti) hanno rappresentato nel tempo (e rappresentano tuttora) un ideale estetico cui ispirarci.

Sino a poco tempo fa, questo tipo di naso era dono di madre natura oppure appannaggio esclusivo del chirurgo plastico. Ne parliamo con la Dott.ssa Nadia Tamburlin, medico estetico a Milano.

Oggi, è ancora così?

Per fortuna, oggi le cose sono molto cambiate ed un numero importante di imperfezioni del naso possono essere corrette direttamente in ambulatorio, in un’unica seduta e con risultati immediati e duraturi.

Qual è la pratica utilizzata?

Si chiama Rinofiller ed è una tecnica correttiva non chirurgica di ultima generazione.

I filler iniettati sono a base di acido ialuronico e, in alcuni casi, possono essere associati alla tossina botulinica per un risultato ancora migliore. La sessione di infiltrazioni non richiede molto tempo. Motivo per cui è indicata anche a chi ha poco tempo a disposizione (si può effettuare in pausa pranzo) e vuole un miglioramento immediato.

Quali difetti del naso si possono correggere con questo tipo di filler e quali no?

I Rinofiller possono essere utilizzati per la correzione di imperfezioni della sella nasale e alcuni tipi di gibbo, nonché per il rialzamento della punta del naso (nasi piangenti). Inoltre, questo trattamento riarmonizza globalmente l’estetica del naso. I Rinofiller non possono invece risolvere difetti dovuti alla struttura ossea del naso (quali il naso aquilino) e non sono indicati nel caso di problemi funzionali quali, ad esempio, la deviazione del setto nasale.

Quando dura il risultato ottenuto?

La durata è sempre soggettiva, ma il risultato ottenuto può durare sino ad un anno. Sono, infatti, utilizzati filler di lunga durata, anche se totalmente riassorbibili.

Quali sono i rischi o gli effetti collaterali di questo tipo di trattamento?

Per trattare il naso è fondamentale rivolgersi ad un medico estetico di comprovata esperienza o ad un chirurgo plastico. Si tratta di un’area molto vascolarizzata ed è possibile che si presentino effetti collaterali come trombizzazione dei vasi. Pertanto, ci si deve affidare a mani veramente esperte in grado di selezionare il target di pazienti, il materiale, gli strumenti e la tecnica.

A chi è rivolto questo tipo di trattamento?

A chi ha un difetto del naso tra quelli citati e rifugge l’intervento chirurgico. Consideri che più dell’80% dei pazienti che approdano nei nostri studi presenta difetti maggiori o minori del profilo nasale, ma solo il 15% arriva in sala operatoria, per il timore di sottoporsi ad un intervento chirurgico o perché il difetto è troppo lieve.

Roberto Nappi

in collaborazione con la

Dott.ssa Nadia Tamburlin