Pelle secca: cause e rimedi per l’inverno

Pelle secca: cause e rimedi per l’inverno

La pelle secca non è altro che la conseguenza di una mancata idratazione che può manifestarsi con secchezza cutanea, desquamazione, piccoli tagli, rossore e anche prurito

Con l’arrivo dell’autunno, se non si è stati abili a recepire i segnali della nostra pelle, bisogna correre al più presto ai ripari, per evitare che la situazione degeneri in inverno, quando la perdita d’acqua nella pelle è più frequente perché ci si idrata di meno, si tende a bere di meno, è minore la sudorazione.

Vi sono poi da considerare eventuali fattori genetici o abitudini quotidiane sbagliate come il fumo e l’alcol

 

Le zone più colpite

Il viso è una delle zone più soggette alla manifestazione di secchezza e può causare l’invecchiamento prematuro. Nello specifico, le parti maggiormente colpite sono le guance e il contorno occhi, senza dimenticare le labbra che in inverno hanno grande necessità di idratazione. 

Nel resto del corpo, invece, la pelle secca si localizza sulle mani, sui piedi e sulle gambe, a causa della minore presenza di ghiandole sebacee

Le soluzioni contro la secchezza

Un rimedio efficace contro le labbra secche è la bava di lumaca che svolge un’azione idratante con potere antiaging e di stimolazione. 

Per quando riguarda il naso, se si tratta di una screpolatura dovuta alle basse temperature o ad un raffreddore, è bene intervenire con una crema molto idratante con allantoina e acido ialunorico.

L’acido ialuronico è il migliore alleato anche per il contorno occhi, da applicare intorno all’orbita facendo attenzione a non avvicinarsi troppo al margine congiutivale.

Per quanto riguarda le gambe, si può scegliere se adottare creme ed emulsioni oppure oli idratanti: alla mattina o alla sera dopo la doccia, i prodotti prescelti vanno massaggiati sino a completo assorbimento.

La formula anti-secchezza per il corpo è quella che contengono molte sostanze antiossidanti idratanti, quali vitamine E, olio di mandorle, di riso o burro di Karité.

Le mani, infine, necessitano oltre all’idratazione, di una barriera per la aggressioni esterne: il burro di Karitè è la migliore soluzione, ma nel caso si soffrisse di ipersensibilità ai detergenti o al freddo, il segreto è idratare la pelle con una crema prima di stendere il burro che fungerà da “guanto invisibile”

Agnese Pirazzi