Scena da un matrimonio: l’addobbo floreale

Scena da un matrimonio: l’addobbo floreale

Il compito del floral designer perfetto durante il matrimonio non si limita alla scelta dei fiori e alla loro sistemazione nel fatidico giorno delle nozze, ma prevede lo studio di location, stile architettonico, stagione e tema generale.

Matrimonio: il ruolo del floral designer

Creatività, gusto estetico, manualità, conoscenze botaniche e capacità di ascolto: sono queste le caratteristiche del floral designer che deve saper perfettamente interpretare ciò che gli sposi desiderano per il loro matrimonio.

Un professionista poliedrico che progetta l’addobbo floreale dalla location della cerimonia, al luogo del ricevimento, al bouquet della sposa, alla decorazione dell’automobile per un matrimonio perfetto.

Deve creare armonia perfetta tra ambiente, stile architettonico, stagioni, stile degli sposi.

Location religiosa: la chiesa

L’addobbo della chiesa, o del luogo della cerimonia civile, deve essere ben studiato perché, pur rispettando lo stile desiderato dagli sposi, deve perfettamente integrarsi con lo stile proprio del luogo.

Per quanto riguarda la chiesa, per esempio, per ottenere l’effetto “wow”, se la location è buia, il floral designer l’addobberà con fiori chiari e se, al contrario, è molto luminosa utilizzerà pochi fiori e tanto verde.

Le grandi chiese, tipo le Cattedrali, richiedono una decorazione con grandi composizioni, ma con fiori semplici che seguano l’austerità dell’architettura o che non cozzino, appesantendone l’aspetto, con le ricche decorazioni architettoniche.

Si preferisce addobbare le piccole chiesette di montagna o campagna preferibilmente con pochi fiori, in modo da non creare l’effetto soffocamento, rendendola magari più romantica con delle candele.

Fiori di campo, spighe di grano e fieno sono perfetti per le piccole cappelle di campagna.

Se la chiesa è un’antica struttura con dipinti e affreschi, statue è bene tenere presente tutti gli elementi decorativi senza offuscarli, né coprirli mettendoli, al contrario, in risalto

Location della cerimonia civile

Sostanzialmente, per l’addobbo della location della cerimonia civile si seguono gli stessi criteri della cerimonia religiosa cercando di rispettare l’architettura, valorizzandola.

Spesso, però, il rito civile prevede il susseguirsi di più cerimonie nello stesso luogo.

Come fare, allora, ad addobbare rapidamente la sala e a riportare tutto allo stato d’origine subito dopo?

Il floral designer si prenderà cura anche di questo aspetto, anzi, è proprio in questi casi che il suo aiuto e la sua esperienza sono fondamentali.

Le composizioni, molto poche perché incentrate solo sul tavolo dell’ufficiale di stato, saranno d’effetto sicuramente, ma di facile trasporto.

Grazie all’aiuto del floral designer si potrà anche abbellire le singole sedie degli invitati, con piccole composizioni appositamente create e che rapidamente, al termine della cerimonia, provvederà a raccogliere e a riutilizzare sapientemente, ad esempio nella location del ricevimento.

Matrimonio: è tempo di tirare le somme

La stagione dei matrimoni volge al termine.

Sicuramente qualcuno sta già progettando il proprio matrimonio, magari prendendo spunto dai matrimoni a cui ha partecipato durante l’estate.

E’ il momento giusto per cercare l’aiuto del floral designer che raccoglierà spunti, idee, gusti, sogni… e li concretizzerà nel giorno delle vostre nozze.

Lavinia Giganti

FiorinMente