Il bouquet da sposa: fotografia del matrimonio

Il bouquet da sposa: fotografia del matrimonio

Il bouquet da sposa: fotografia del matrimonio

E’ l’elemento, l’accessorio, più in vista durante le prime ore della festa di nozze.

È l’accessorio che materialmente funge da trait d’union fra abito, tema floreale della cerimonia e stile generale della sposa.

Il bouquet è la fotografia dell’intero evento.

Un po’ di storia

Il bouquet della sposa è un accessorio che già si presentava nell’antichità ma in forma, composizione e significato differente da quello moderno.

Era composto, per esempio, da un mix di erbe aromatiche che avevano il potere di allontanare gli spiriti maligni, altre con poteri afrodisiaci.

Nel Medioevo il significato e la composizione cambiano.

Fra le mani, le spose portavano non più erbe, ma gli oggetti che simboleggiavano la donna dell’epoca: ago e filo.

Poi arriva l’influenza della tradizione araba che vede il capo della sposa adornato con fiori d’arancio, simbolo di purezza.

Tutt’oggi i fiori d’arancio sono il simbolo del matrimonio.

Il bouquet oggi: bianco, colore e preziosità

La tradizione più vicina alla modernità vede il bouquet come l’ultimo regalo che il futuro marito omaggia alla futura sposa in qualità di fidanzato.

Oggi il bouquet da sposa può essere composto da qualsivoglia fiore, di vario colore, talvolta arricchito di dettagli preziosi.

E’ un accessorio che completa l’outfit della sposa e deve essere perfettamente coordinato e in linea con i suoi gusti personali.

È l’accessorio che sintetizza antiche e moderne tradizioni e, per questo, la sua creazione deve essere accuratamente studiata in base all’abito, agli addobbi floreali della festa, al gusto personale della sposa ed al significato che la sposa sente di dovergli dare.

Guardando il bouquet, si deve “vedere” l’intera cerimonia.

Lo stile del bouquet da sposa

Il bouquet è l’unico accessorio della sposa che, dopo l’abito, sarà a suo stretto contatto per tutta la durata della cerimonia fino all’inizio del ricevimento.

Per questo motivo, risulta evidente che, dovendolo tenere fra le mani così a lungo, dovrà avere dimensione, peso, forma appropriati.

I colori non dovranno essere in contrasto con quelli dell’abito, né caleidoscopici se già l’abito è particolarmente ricco.

Non dovrà essere esageratamente imponente, se la sposa non ha grande fisicità.

Il pensiero di Fiorinmente: il bouquet esalta la bellezza della sposa

Gaetano, di Fiorinmente, è un consulente per questo giorno così importante per molte donne.

Ama confrontarsi e decidere insieme alla sposa questo importantissimo elemento, dopo aver valutato tutti gli altri elementi che andranno a realizzare un giorno indimenticabile.

Lavinia Giganti

 

Ti è piaciuto l’articolo?

Visita la Vetrina

Fiorinmente