Il botox è un trattamento sicuro? Sì, antirughe e non solo

Il botox è un trattamento sicuro? Sì, antirughe e non solo

La Tossina Botulinica di tipo A (nota anche come botox o botulino), di cui vi sono tre tipi in commercio, è un farmaco che inibisce temporaneamente la contrattura muscolare ed è il trattamento di Medicina Estetica più effettuato nel Mondo. 

Al di là dei timori che posso sorgere spontanei, si tratta di un trattamento sicuro, come confermato da migliaia di pubblicazioni scientifiche, se effettuato da Medici formati in modo specifico nella materia. 

Il timore nasce dal fatto che parliamo di una tossina prodotta dal Clostridium Botulinum, batterio Gram +, sporigeno, anaerobico, che può contaminare gli alimenti come le conserve sott’olio e non sottoposti a sterilizzazione. 

Come agisce il botox

La tossina produce un effetto neurotossico paralizzante e, proprio per questo, è stata sperimentata e poi utilizzata dagli oculisti negli USA fin dal 1980 per la correzione dello strabismo. 

Dal 2002 è stato introdotto l’uso della Tossina Botulinica di Tipo A in Medicina Estetica per spianare le rughe glabellari (tra le sopracciglia), successivamente ne è stato approvato l’utilizzo per le rughe perioculari e per ultimo per le rughe frontali. Pertanto, la Tossina viene attualmente usata per spianare le rughe di tutto il terzo superiore del volto e questo trattamento viene definito “in Label”. 

Botox “Off Label” e microbotulino

È possibile richiedere anche un trattamento “Off Label”, cioè in aree non ancora approvate ufficialmente, ma solo facendo riferimento a Professionisti di provata esperienza.

Un esempio è rappresentato dal microbotulino che viene effettuato più superficialmente e su aree più estese come le rugosità della guancia.

Rughe ma non solo 

L’obiettivo della Tossina Botulinica in Medicina Estetica è quello di spianare le rughe, ma ci sono numerosi altri benefici che si possono ottenere con questo trattamento come correggere spasmi e tic nervosi, acne, disidrosi di mani e piedi. 

Non c’è gonfiore

Per fare ulteriore chiarezza sugli effetti della Tossina Botulinica vi è da precisare che il trattamento non produce l’effetto indesiderato del gonfiore, ma esclusivamente quello di detendere il muscolo trattato, quindi di spianare le rughe sovrastanti.

Controindicazioni

Il trattamento con la tossina botulinica è controindicato in particolare per persone che soffrono di patologie neuro-muscolari, come ad esempio miopatia o miastenia gravis, e che abbiamo sofferto di botulinismo.

Il trattamento non si effettua su persone minori di 18 anni e tendenzialmente con età superiore ai 65 anni; non viene effettuato altresì durante la gravidanza e l’allattamento, oltre al caso di lassità cutanea e malattie psichiatriche. 

Durata e risultati

Il trattamento dura pochi minuti e l’effetto comincia ad essere evidente dopo 4-5 giorni con un iniziale rilassamento dei muscoli mimici e successivamente con un progressivo spianamento delle rughe, che vedrà il suo massimo risultato entro 14-15 giorni. 

Il risultato perdura mediamente per 4-6 mesi, quindi si tratta di un trattamento reversibile.

Roberto Nappi 

 

in collaborazione con la

Dott.ssa Nadia Tamburlin

 

Tags: