Depurare l’organismo con pasti equilibrati in vista del Natale

Depurare l’organismo prima di Natale

Depurare l’organismo con pasti equilibrati in vista del Natale

Depurare l’organismo prima di Natale

Per alcuni  Natale  significa soprattutto  stravizi alimentari, iniziati già alcuni giorni prima; altri preferiscono contenersi in previsione delle festività, evitando il più possibile di cadere in tentazione.  

I saggi, invece, sanno che la giusta via sta nel mezzo e che l’equilibrio  è sempre la giusta scelta: chi esagera a tavola o fuori pasto, infatti, a volte lo fa per emotività, ma non bisogna lasciare che l’ago della bilancia  ci colga impreparati.  

Per aggirare il problema basta ricorrere a  strategie  che, nonostante le festività, renderanno soddisfatti e  in forma 

Non i soliti consigli però, riguardanti diete post-periodo natalizio o l’evitare il panettone, ma un vero e proprio  sistema di depurazione  del nostro organismo in previsione delle festività.  

Come riattivare il metabolismo

Gli  esperti nutrizionisti  affermano che è utile preparare l’organismo al meglio durante le settimane che precedono pranzi e cene di Natale, liberandolo da  tossine  in eccesso causate da stress, ansia, vita frenetica e  scelte alimentari scorrette.  

Questa scelta permetterebbe di accumulare meno peso nei giorni seguenti.  

Tossine e sostanze di scarto, infatti, tendono a sovraccaricare maggiormente l’organismo, soprattutto in situazioni di  stress  psicofisico, rallentando il  metabolismo, deputato a smaltire ciò che mangiamo quotidianamente.

È da precisare che questo periodo di  “purificazione”  del corpo non comporta diete drastiche né digiuni pre-abbuffata, ma solo  pasti regolari  con il giusto apporto di proteine, carboidrati e grassi.  

Una forte  restrizione calorica, infatti, aumenterebbe la capacità del corpo di assorbire tutti i nutrienti come sostanze di riserva e quindi di  accumulo, senza smaltirle nell’immediato.  

Depurare l’organismo prima di NataleUna giornata equilibrata  

Cosa mangiare? Si inizia con la  colazione, pasto più importante della giornata, mai da saltare: uno yogurt magro, mandorle, una tazza di tè verde e un frutto a piacere.  

pranzo  sono da preferire i  carboidrati, si può scegliere tra pasta o riso integrale, cereali come farro, orzo o cous cous, conditi con verdure.  

Per  cena  vanno predilette le proteine: carni bianche e pesce, con contorno di verdure al vapore condite a crudo.  

Importanti sono anche gli  spuntini, dove la  frutta  è la benvenuta, grazie al suo buono apporto calorico, ma anche al contenuto di zuccheri buoni. 

Non lasciar passare  troppo tempo  tra un pasto e l’altro aiuta a fronteggiare la carenza temporanea di nutrienti e non fa rallentare il metabolismo.  

Un percorso depurativo che costa pochi sforzi e farà sentire liberi di mangiare un dolce in più a Natale!  

 

Agnese Pirazzi