Curcuma e zenzero, antinfiammatori naturali

Curcuma E Zenzero, Antinfiammatori Naturali

Curcuma e zenzero, antinfiammatori naturali

Il dolore cronico è a tutti gli effetti una patologia, meritevole di essere trattata con terapie ad hoc. Lo dimostra il fatto che i terapisti del dolore sono professionisti specializzati ed in molte strutture ospedaliere sono presenti unità operative dedicate.

 

I numeri e i farmaci

In Europa un adulto su 5 soffre di dolori cronici di media-grave intensità e quasi la metà denuncia l’inadeguatezza del trattamento seguito.

Il primo istinto, seguito dai più, è di rivolgersi agli antinfiammatori non steroidei (FANS), spesso adottando un pericoloso “fai da te” e abusandone.

 

Effetti indesiderati e possibili terapie naturali

Gli effetti indesiderati a lungo termine (tra cui lesioni alla mucosa gastrointestinale, responsabili di dispepsia, ulcere, emorragie e perforazioni, e la nefrotossicità) hanno fatto crescere negli ultimi anni la richiesta di trattamenti naturali più sicuri per tenere sotto controllo il dolore cronico.

 

Curcuma e Zenzero

Le spezie hanno dimostrato di possedere diverse proprietà terapeutiche e, nel caso specifico, curcuma e zenzero si distinguono per gli effetti antinfiammatori. La Farmacia San Lorenzo di Parabiago commercializza tali spezie e ne promuove l’utilizzo.

Diversi studi hanno confermato i benefici degli estratti di curcuma e zenzero su malattie croniche quali artrosi e poliartrite reumatoide.

 

La scala del dolore

Il ruolo degli estratti nel dolore cronico

Una meta-analisi, realizzata secondo i criteri della Cochrane Library di Londra e delle linee guida PRISMA, ha analizzato il ruolo degli estratti nel dolore cronico.

Tutti gli studi considerati nella meta-analisi sono randomizzati, in doppio cieco, con controllo a placebo, ed utilizzano la stessa Scala Visiva Analogica per misurare il livello di dolore sperimentato dal paziente.

Nelle sperimentazioni sono stati utilizzati dosaggi di 300-2000 mg di estratto al giorno, senza tuttavia tener conto di eventuali tecniche che permettessero di aumentare la biodisponibilità.

I pazienti oggetto della meta-analisi sono stati suddivisi in quattro gruppi:

  1. malati di artrite,
  2. malati affetti da dolori cronici,
  3. pazienti con dismenorrea primaria,
  4. persone in convalescenza in seguito a un intervento chirurgico.

E’ stato dimostrato che gli estratti di curcuma e zenzero favoriscono una riduzione significativa delle sensazioni dolorose in tutti i gruppi di pazienti.

Secondo gli studi, sembra che, in particolare, gli estratti di curcuma più concentrati in dosaggi bassi abbiano un impiego sicuro.

 

Conclusioni

Il dolore cronico è un sintomo che compare spesso in numerose patologie, in alcuni casi rappresenta esso stesso la malattia, e può avere notevole impatto sulla qualità della vita.

I FANS non sempre portano il sollievo auspicato a causa anche di numerosi effetti indesiderati.

Gli estratti di curcuma e zenzero evidenziano migliori risultati negli studi, vantano buoni profili di sicurezza: la soluzione ideale a lungo termine per mantenere il dolore sotto controllo.

Lo staff della Farmacia San Lorenzo è a disposizione per suggerimenti e consigli, sempre nel rispetto delle prescrizioni mediche.

 

Segui Farmacia San Lorenzo sui Social Network:

 

 

Ti è piaciuto l’articolo?

Visita la vetrina