Come mantenere le labbra idratate

Come mantenere le labbra idratate

Le labbra sono una parte del viso ricoperta da un epitelio che è molto più sensibile e sottile di quello che normalmente ricopre lo strato epidermico di tutto il resto del corpo.

Le labbra sono una parte soggetta a manifestare più facilmente l’eventuale stato di disidratazione.

 

La disidratazione interna ed esterna

La disidratazione può essere sia interna sia esterna,

La disidratazione esterna spesso è dovuta agli insulti provocati da agenti quali sole e vento.

L’esposizione ai raggi solari, qualora le labbra non siano state protette con protezioni o balsami che consentano di mantenere il giusto grado di umidità e quindi di idratazione, produce numerosi radicali liberi e facile disidratazione.

 

L’evidenza delle labbra disidratate

In questo caso le labbra possono apparire visibilmente disidratate e possono comparire delle screpolature, con pellicine che tendono a staccarsi lasciando la parte sottostante ancora più sensibile e facilmente intaccabile dai fattori esterni.

Nei soggetti predisposti può comparire anche l’herpes labiale, tipico in presenza di fattori stressogeni che ci indeboliscono.

 

I gesti quotidiani che aiutano l’idratazione

Per limitare questi fattori stressogeni a danno di pelle e mucose basterebbero semplici gesti quotidiani che mantengano sempre idratate le labbra.

Ogni volta che ne sentiamo la necessità è fondamentale riapplicare un po’ di crema o balsamo, per chi invece fa uso di rossetto è fondamentale far precedere da una crema o un balsamo iperidratante.

 

I prodotti ideali per mantenere l’idratazione

Per mantenere l’idratazione si possono usare balsami specifici, ideali se di derivazione naturale provenienti da diverse piante che hanno un grande potere umettante e idratante.

Importante anche la costanza che mettiamo nei piccoli gesti quotidiani per mantenere la giusta idratazione che conferisce alle labbra un aspetto morbido e vellutato.

In particolare, durante il periodo estivo, quando si disidratano più facilmente, è bene applicare quotidianamente stick a base di burro di cocco o di cacao; oppure a base di sostanze iperidratanti provenienti da piante quali l’aloe vera oppure a base di cera d’api.

 

Idratare le labbra è importante, ma anche proteggerle dai raggi UV

Vi sono inoltre numerose preparazioni in crema o stick che contengono un fattore di protezione per contrastare i raggi UVB, UVA, IR.

Specifiche per aree delicate come le palpebre oculari o le labbra o gli occhi, sono fondamentali per fototipi più chiari ma raccomandate per tutti gli altri fototipi.

Ve ne sono alcune arricchite di Vitamina A e Vitamina E, in aggiunta ad altre sostanze ad azione antiossidanti, ricche in polifenoli provenienti ad esempio dal mirtillo nero, dall’uva, dal thè verde.

 

L’importante è che siano derivati naturali

Quello che è importante è che siano derivati del tutto naturali in quanto vengono assorbiti dalla mucosa e quindi è meglio evitare quelli che contengono conservanti come i parabeni.

Questi ultimi hanno la caratteristica di impedire la proliferazione di funghi e batteri, ma al contempo rimangono a lungo nei nostri tessuti e quindi sono potenzialmente tossici.

Sono da preferire pertanto conservanti di tipo naturale provenienti prevalentemente dalle piante.

Lavinia Giganti

In collaborazione con la

Dott.ssa Nadia Tamburlin